tevere

Maltempo e abbassamento delle temperature segneranno questa settimana

Una settimana all’insegna del maltempo sullo Stivale. Il flusso umido ha raggiunto il Mediterraneo centrale e ha portato instabilità e perturbazioni. Soprattutto sul Tirreno e in particolar modo sulla Campania si attendono rovesci significativi.

Anche il Nord sarà interessato dal maltempo e le città si potrebbero imbiancare di neve anche a bassa quota in Piemonte, Lombardia ed Emilia occidentale. Non mancherà, evidentemente, il freddo. Il Centro Meteo Italiano infatti ha confermato che l’aria artica porterà con sé un generale calo delle temperature portando, forse, neve a bassa quota anche sulle regioni del Centro e del Sud entro il fine settimana.

Toscana in ginocchio

Arrivano direttamente dal presidente della Regione Eugenio Giani le notizie sul maltempo che ha preso di mira la Toscana.

«A causa del mare agitato sono state sospese alcune corse dei traghetti di collegamento con le isole, la boa alla Gorgona ha registrato onde fino a 6 metri. continua a nevicare sull’Appennino, 35 cm all’Abetone, 20 cm al Casone di Profecchia. Qualche centimetro anche su Amiata, Monte Falco e Pratomagno. Forti precipitazioni stanno interessando parte della Toscana, a Fornovolasco (Lucca) cumulati di pioggia sopra i 90 mm. Forti raffiche di vento sulla costa e nelle aree interne, 100km/h all’Argentario (Grosseto) e a Castiglione d’Orcia (Siena). Prosegue per tutta la giornata l’allerta gialla» ha scritto Giani sui social.

Arezzo e provincia è stata soggetta di forti piogge e si sono registrate esondazioni di fossi. Allagati seminterrati anche nel Senese.

Onde fino a 3,5 metri sul litorale romano

In giornata si verificano i primi disagi connessi al maltempo. Preoccupa la situazione sul litorale romano dove i balneari lamentano condizioni di “estrema criticità” per una forte mareggiata di intensità simile a quella che il 21 novembre scorso ha provocato seri danni alle strutture balneari fra Ostia e Fregene. «Il picco è previsto per stanotte con onde fino a 3,5 metri» spiega un balneare di Fregene, mentre diversi stabilimenti sono già stati invasi dall’acqua.

Proprio per le condizioni meteo a Roma verranno chiuse le banchine del Tevere. Il comune di Roma ha reso noto che “a causa del maltempo e sulla base dell’informativa del centro funzionale regionale che riporta un probabile innalzamento dei livelli idrici del fiume, la Protezione Civile di Roma Capitale, per motivi di sicurezza, nelle prossime ore disporrà la chiusura degli accessi alle banchine nel tratto urbano del Tevere. A tutela delle persone, i responsabili delle eventuali manifestazioni temporanee e compagnie di navigazione dovranno sospendere ogni attività ricettiva e di imbarco dell’utenza“.

Vento a Napoli, crollano un albero e un’impalcatura

Paura per il fortissimo vento anche a Napoli. In piazza Cavour un grosso albero è caduto sulle auto in sosta, invadendo parte della strada, fortunatamente senza conseguenze per le persone. In via Aniello Falcone invece è parzialmente crollata un’impalcatura montata sulla facciata di un edificio. Si moltiplicano in varie zone della città segnalazioni per i crolli di pezzi di cornicione.

di: Flavia DELL’ERTOLE

aggiornamento di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ALESSANDRA CHINI