ardern

Lo sfogo: “sono esausta”

La premier neozelandese Jacinda Ardern ha presentato le proprie dimissioni: resterà in carica fino al prossimo 7 febbraio e poi proseguirà il suo mandato di deputata fino alle elezioni, convocate il 14 ottobre.

«Avere un ruolo così privilegiato comporta responsabilità, tra cui quella di sapere in quale momento sei la persona giusta per stare al comando e anche in quale momento non lo sei. Ho dato tutta me stessa per essere primo ministro, ma mi è anche costato molto. Non posso e non devo fare questo lavoro se non ho il pieno di energie, oltre ad un po’ di riserva per quelle sfide impreviste che inevitabilmente si presentano. Sono umana. Diamo tutto ciò che possiamo il più a lungo possibile e poi arriva il momento. E per me è questo il momento».

Ardern è diventata primo ministro nel 2017 con un Governo di coalizione, dopodiché si è messa alla guida del partito laburista di centro-sinistra con una maggioranza assoluta ottenuta nelle elezioni successive, per i tre anni seguenti. Negli ultimi sondaggi la popolarità è crollata.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/BEN MCKAY