MELONI

La premier è intervenuta in collegamento alla kermesse di Fratelli d’Italia

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni è intervenuta in collegamento alla kermesse di Fratelli d’Italia, Pronti, candidati al via.

«Quello che avremo di fronte sarà un periodo complesso, ma questo scenario carico di crisi non deve impedirci di guardare il futuro con ottimismo: dobbiamo passare dalla gestione della crisi a pensare in grande, aver il coraggio per il lungo periodo – ha dichiarato la premier – Ora programmare e realizzare molte cose e risultati alla fine. L’orizzonte è nostro tema di forza. Voglio ringraziare tutti gli intervenuti, la classe dirigente del partito. La nostra avventura è appena cominciata, Il responso della Lombardia è molto importante. È un’occasione per dimostrare come andare meglio: possiamo tornare ad avere la stessa visione in Lombardia come al governo».

La premier ha, infatti, espresso il suo sostegno al candidato del centrodestra, il presidente uscente della Regione Attilio Fontana. «Il centrodestra in Lombardia si presenta ancora unito e compatto a sostegno del presidente uscente Attilio Fontana, che può vantare in campagna elettorale la forza data dai risultati raggiunti in questi anni di buon governo. Voglio ringraziarlo perché non sono stati anni facili».

Meloni cita poi Giuseppe Garibaldi: «Ricordo quella frase attribuita a Garibaldi: qui si fa l’Italia o si muore, la penso così».

«Per la prima volta dopo molti anni c’è un governo con un ampio mandato popolare e un’ampia maggioranza e cinque anni di tempo per costruire la sua alternativa e poi chiederne conto agli italiani – ha dichiarato la premier – Questo orizzonte ci permette di programmare, sapere che faremo molte cose per realizzare una unica visione e i risultati di questo lavoro complessivo si possono vedere solo alla fine. Gli italiani ci hanno dato una responsabilità enorme e dobbiamo utilizzarla al massimo. Non abbiamo padroni e non dobbiamo dire grazie a nessuno. Rispondiamo solamente al popolo italiano, e lo faremo facendo tutto quello che va fatto. Senza compromessi che non sono necessari, senza tentennamenti che non ci possiamo permettere, ma con velocità e una visione di fondo.».

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/MATTEO CORNER