TRUMP

Secondo il Washington Post due dipendenti trasferirono scatole di documenti segreti il giorno prima del blitz nella residenza del tycoon

Due dipendenti di Donald Trump avrebbero spostato scatole contenenti documenti segreti il giorno prima della perquisizione dell’Fbi e della visita di un pubblico ministero nella residenza di Mar-a-Lago , in Florida. A sostenerlo è il Washington Post.

Secondo la testata statunitense il tycoon i suoi collaboratori avrebbero anche effettuato una “prova generale” per lo spostamento di documenti sensibili prima che il suo ufficio ricevesse il mandato del maggio 2022.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/CJ GUNTHER