agnelli nedved

Il 18 gennaio ultima assemblea degli azionisti all’Allianz Stadium

L’ex presidente della Juventus Andrea Agnelli ha tenuto il discorso di apertura dell’ultima assemblea degli azionisti in corso all’Allianz Stadium oggi, 18 gennaio, annunciando la decisione di lasciare i cda di Exor e Stellantis. «Faccio un passo indietro, lascerò il consiglio di tutte le società quotate. È una mia decisione personale, che ho preso d’accordo con John, con cui il rapporto rimane strettissimo, AjaY Banga e Tavares. È la mia volontà di affrontare il futuro come una pagina bianca».

«Non posso e non voglio nascondere l’emozione che mi anima, oggi si chiude un capitolo della storia della Juventus, mio e di Pavel (Nedved, ndr) di quasi 13 anni. Un capitolo che in questo momento facciamo fatica a leggere e rileggere. Se personalmente avessi voluto mantenere una posizione privilegiata non avrei preso le decisioni che ho preso nell’aprile 2021. Invece credo che il calcio europeo abbia bisogno di riforme strutturali per affrontare il futuro, altrimenti ci sarà una decrescita in favore di un’unica lega, la Premier League».

Juve, udienza preliminare il 27 marzo

Fissata la data dell’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio in merito ai conti della Juventus.

Gli indagati sono 12, oltre alla società, tra questi svettano i vertici: Andrea Agnelli, il vice Pavel Nedved, ma anche Fabio Paratici e Maurizio Arrivabene.

Al centro dell’indagine della Procura di Torino i bilanci del 2019, 202 e 2021, con le ipotesi di plusvalenze fittizie e manovre sugli stipendi dei calciatori durante la pandemia.

di: Flavia DELL’ERTOLE

aggiornamento: Micaela FERRARO

FOTO:  ANSA/ALESSANDRO DI MARCO