NEVE MALTEMPO LIGURIA ITALIA

Pioggia intensa, vento forte e arriva la neve

Il maltempo è tornato a investire la penisola italiana: vento, pioggia e neve a bassa quota da nord a sud, complice il brusco abbassamento delle temperature del ciclone Thor che monopolizzato il mediterraneo.

Allerta arancione su Campania, Calabria, Molise e Basililcata. Il vento forte a Napoli ha provocato il crollo di un ponteggio e di un albero, ma non sono stati segnalati feriti. Permangono le difficoltà nel raggiungere Ischia e Procida, alcuni collegamenti marittimi veloci sono stati sospesi.

Allagamenti in Toscana. I fiumi Arbia e Sorra sono a livelli di guardia, forti piogge ad Arezzo e provincia.

In Liguria è prevista neve a fondovalle in giornata: in mattinata sono caduti fiocchi in Valle Scrivia, in Val d’Aveto e nelle prossime ore si attendono nevicate sui versanti padani di Levante e le zone interne del settore centrale, sopra i 900 metri nell’interno del Levante.

A Roma sono state chiuse le banchine del Tevere e una tromba d’aria ha colpito Valmontone, causando danni a diverse abitazioni: i tetti sono stati scoperchiati in molti casi.

Allerta neve anche in Sardegna, fino alle zone collinari.

In Umbria la protezione civile sta monitorando i livelli dei fiume Paglia e Topino.

Maltempo, a Benevento crolla un’ala del cimitero

Le bare finiscono nel torrente: almeno 200 le salme da recuperare

A causa delle abbondanti piogge, a Sant’Agata de’ Goti in provincia di Benevento è franata un’ala del cimitero: una ventina di bare e circa 80 urne sono finite in un torrente.

Il legale rappresentante di buona parte delle famiglie coinvolte nel crollo ha dichiarato che entro sera verrà presentata querela contro tecnici e amministratori del Comune per crollo e disastro doloso.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK