polizia nuova delhi

Preoccupa il timing: poche settimane fa trasmesso documentario critico su Modi

Negli uffici della Bbc a New Delhi e Mumbai hanno fatto irruzione oggi, 14 febbraio, le autorità fiscali. A rendere nota la notizia è l’emittente AFP.

Solo poche settimane fa era stato trasmesso un documentario critico nei confronti del primo ministro Narendra Modi. Un fatto che non sembra una pura coincidenza. A fine gennaio il ministero dell’Informazione indiano aveva vietato che il documentario venisse diffuso, a far discutere le responsabilità raccontate da fonti inedite della responsabilità di modi nell’uccisione di centinaia di musulmani durante alcuni gravi scontri avvenuti nel 2002 nello stato del Gujarat. Sarebbe stato proprio Modi a ordinare le perquisizioni e si tratterebbe di una vera e propria ritorsione per il documentario trasmesso. K.C. Venugopal, membro del Partito del Congresso e oppositore di Modi, ha dichiarato che le perquisizioni “puzzano di disperazione e mostrano che il governo di Modi ha paura delle critiche“.

Un giornalista della Bbc ha dichiarato che “c’è un raid del fisco in ufficio, stanno confiscando tutti i telefoni“. A essere sequestrati sono stati anche diversi documenti e computer. Bbc ha subito dichiarato di collaborare con le autorità fiscali.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: SHUTTERSTOCK