EPA/Nicolas Datiche / POOL

Tetsuya Yamagami era stato arrestato dopo l’omicidio

È stato formalmente accusato per omicidio Tetsuya Yamagami, l’uomo sospettato di aver ucciso l’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Yamagami era stato arrestato il giorno stesso dell’omicidio, subito dopo aver sparato ad Abe con una pistola fatta in casa mentre l’ex leader parlava fuori da una stazione ferroviaria a Nara, nel Giappone occidentale.

Dopo l’arresto, il killer era stato mandato in un centro di detenzione di Osaka per una valutazione mentale, che è durata 6 mesi. I Pm hanno reso noti i risultati e hanno dichiarato che l’uomo è idoneo a esser processato.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/Nicolas Datiche / POOL