ANSA/MATTEO CORNER

La Camera intanto approva il dl Ricostruzioni e calendarizza la discussione sul dl costituzionale sulla separazione delle carriere dei magistrati

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha parlato della necessità di riformare la Giustizia in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, dando il pieno sostegno al ministro Nordio. «Il contrasto alla criminalità organizzata e la tutela delle persone perbene in uno Stato di diritto non possono mai essere contrapposti. È uno dei fondamenti dello Stato di diritto. Per questo noi sosteniamo con assoluta convinzione le riforme annunciate dal ministro Nordio. La riforma della giustizia è una delle ragioni per le quali è nato questo Governo. Una riforma che non è certo contro la magistratura, anzi è dalla parte dei magistrati seri e corretti, che sono la grande maggioranza. Non esiste alcuna questione politica nella maggioranza su questo. Il ministro Nordio è stato voluto dal presidente del Consiglio che gli ha ribadito anche in questi giorni il suo appoggio. Il centrodestra è unito e proprio su questi temi lo ha dimostrato pochi giorni fa in Parlamento».

Alla luce di questo indirizzo politico. è stata calendarizzato per il 2 febbraio l’inizio dei lavori di esame del dl costituzionale sulla separazione delle carriere dei magistrati. Ad occuparsi del provvedimento, presentato alla Camera dal responsabile Giustizia di Azione Enrico Costa, sarà la commissione Giustizia.

Camera approva dl Ricostruzioni

Il decreto legge, dl Ricostruzioni, in favore delle popolazioni colpite dagli eventi eccezionali verificatisi a Ischia a partire dal 26 novembre 2022, è stato approvato dalla Camera. Sono stati 85 i sì, nessun contrario e 55 gli astenuti su 140 senatori votanti.

di: Micaela FERRARO

Aggiornamento di: Alice GEMMA e Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/MATTEO CORNER