landini cgil pensioni

Per il segretario Cgil dal tavolo ministeriale con Calderone “nessuna risposta” nonostante le strettissime tempistiche

Oggi il Governo ha incontrato i sindacati nell’ambito per discutere di pensioni. L’incontro, propedeutico a una riforma del nostro istituto previdenziale, “non è andato bene” come ha riferito il segretario della Cgil Maurizio Landini.

«Non abbiamo avuto nessuna risposta – accusa ancora Landini – solo una disponibilità generica». I sindacati premono infatti sulle tempistiche, che “dovrebbero essere strette e chiudersi entro aprile“. Condividendo l’urgenza del timing, il Ministero ha fissato a partire dall’incontro dell’8 febbraio appuntamenti “a cadenza settimanale” sul tema.

È in atto un vero e proprio braccio di ferro fra le sigle sindacali e il Governo, con la ministra del Lavoro Marina Calderone protagonista questa mattina di un botta e risposta anche con il segretario Uil Pierpaolo Bombardieri che ha chiesto “risposte precise sulla nostra piattaforma“. «Faccio notare – la risposta secca di Calderone – che non avete mai inviato ufficialmente le vostre proposte unitarie al contrario di altri, oggi, seduti al tavolo».

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO