FORZE ARMATE UNGHERIA

La decisione del ministero della Difesa. Secondo l’opposizione gli alti ufficiali sarebbero stati congedati perché filo Nato

Il ministero della Difesa ungherese ha destituito almeno 170 alti ufficiali delle forze armate, fra cui generali e colonnelli. Stando a quanto riferito da Daily News Hungary, la decisione è stata presa per “ringiovanire” e “ammodernare” la difesa.

L’opposizione, però, ha accusato il governo di voler cacciare gli ufficiale favorevoli alla Nato (di cui l’Ungheria fa parte). Secondo l’ex sottosegretaria alla Difesa e deputata della Coalizione Democratica all’opposizione Agnes Vadai, giovedì 19 gennaio erano già stati destituiti 170, tutti filo Nato, ma il numero sarebbe destinato a salire.

Le destituzioni avvengono nell’ambito di Un decreto del governo permette agli ufficiali delle forze armate di andare in pensione dopo 25 anni di servizio: in questo caso, però, è stato il ministero della Difesa a scegliere. Gli ufficiali dovranno andarsene entro due mesi, poi riceveranno il 70% del salario, anche se continueranno a lavorare.

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK