montecitorio

Molinari tira dritto sull’autonomia, “per la Lega viene prima”. Si valutano interventi della maggioranza sui balneari

Il più ricco? Giulio Tremonti. Il più povero? Aboubakar Soumahoro. Sono state pubblicate online le dichiarazioni dei redditi dei deputati, la maggior parte delle quali già consultabili (manca all’appello la premier Meloni).

L’ex ministro dell’Economia Tremonti dichiara un reddito imponibile di circa un milione e mezzo. Spiccano fra i “paperoni” del Parlamento anche Enrico Letta (350mila euro), il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida (103.505 euro) e il presidente della Camera Lorenzo Fontana (99.465 euro). Nell’opposizione spicca anche Maria Elena Boschi, con 98 mila euro.

Bassa posizione invece per il leader del Movimento Giuseppe Conte che dichiara poco meno di 35mila euro. Soumahoro, travolto dagli scandali giudiziari della compagna e della suocera, dichiara poco più di 9mila euro e una casa in comproprietà. Manca ancora l’elenco delle dichiarazioni del Senato.

Molinari: “per noi l’autonomia viene prima”

Il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari è tornato a battere il ferro sull’autonomia. Al termine di un confronto con la ministra Casellati insieme al suo omologo al Senato Romeo e al ministro per le Autonomie Roberto Calderoli, Molinari ha ribadito che le riforme del presidenzialismo e dell’autonomia differenziata “vanno di pari passo perché fanno parte entrambe del programma del centrodestra, ma è evidente che per noi l’autonomia viene prima, anche perché ha un iter legislativo più semplice“.

Centrodestra: avanti sui balneari

Sarebbe pronto un pacchetto di modifiche al decreto milleproroghe in esame in Senato sul nodo dei balneari. Il termine per presentare gli emendamenti è fissato per giovedì. Non si esclude nemmeno un intervento diretto del Governo: questa mattina infatti in Senato si è tenuta una riunione della maggioranza per esaminare il provvedimento, attualmente in discussione nelle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI