SCHEDA ELETTORALE

È successo a Villasanta in provincia di Monza, proseguono le indagini

Durante l’ultima tornata elettorale, a Villasanta in provincia di Monza gli scrutatori si sono trovati davanti a una scheda molto particolare: un “elettore” aveva confessato un omicidio, parlando di un “cantiere nell’area nord” e chiedendo che quel messaggio venisse consegnato alle forze dell’ordine così da permettere il ritrovamento del cadavere al quale dare “sepoltura cristiana”.

Il seggio elettorale ha immediatamente sporto denuncia e da allora si indaga attivamente per scoprire sia il nome della vittima, che non è stata ancora ritrovata, sia quello del killer.

Il 19 gennaio gli inquirenti hanno effettuato un sopralluogo insieme all’archeologo forense Dominique Salsarola in un cantiere abbandonato, l’ecomostro di via Fieramosca.

Gli inquirenti hanno ricevuto altri messaggi anonimi, compreso uno scritto a mano: “sei stato scoperto, consegnati”. Le forze dell’ordine hanno lanciato un appello: “l’autore di quel biglietto venga da noi, racconti quello che sa”.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK