È diventata virale la storia di Amiry, fuggito dal proprietario e poi catturato tra i boschi, ora ospitato allo zoo della città dell’Ohio

Un esemplare di gatto selvatico è risultato positivo alla cocaina. È la storia di Amiry e risale all’inizio del 2023 ma è stata resa pubblica solo recentemente dal Cincinnati Animal Care per questioni legali.

L’esemplare di Serval, gatto selvatico dalle lunghe zampe e grandi orecchie, è stato catturato a inizio gennaio tra gli alberi di Cincinnati, in Ohio. Il felino, originario della Savana africana, era fuggito dall’auto del proprietario e quando dopo la cattura è stato sottoposto al test del DNA per la conferma della specie è risultato positivo all’esposizione alla cocaina.

Il responsabile del laboratorio di analisi ha così commentato l’avvenuto: «sulla scia del film Cocaine Bear, non siamo sorpresi che sia diventato così famoso sul Web. Data la natura della sua cattura, al momento non possiamo dire se sia intenzionale o ambientale».

Ora Amiry è stato trasferito allo zoo di Cincinnati e dovrebbe entrare a far parte del Cat Ambassador Programme per la conservazione delle specie feline a rischio.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY