EPA/CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH

L’inquietante storia di Brian Walshe, che gli amici della scomparsa definivano un sociopatico

Negi Stati Uniti una storia che sembra un romanzo giallo sta tenendo in molti sulle spine. La storia è quella di una scomparsa. Dal 4 gennaio di Ana Walshe non si hanno più notizie.

Le indagini, dopo un primo momento, si sono concentrate sul marito della scomparsa, Brian Walshe, accusato di aver tentato di ostacolare e sviare l’inchiesta. Anche i tre figli della coppia sono stati dati in affidamento temporaneo e allontanati dall’uomo.

Gli inquirenti hanno rinvenuto un coltello insanguinato nella casa della famiglia, ma anche oltre 400 dollari di prodotti per la pulizia acquistati dallo stesso Brian per tirare a lucido tutta l’abitazione. Ma quella che sembra essere la prova regina e quella più inquietante: l’uomo avrebbe cercato online consigli per “smembrare e fare sparire un corpo”.

A conferma della tesi della polizia gli amici della donna scomparsa hanno descritto Brian Walshe come un sociopatico che, già nel 2014, aveva minacciato la moglie di morte.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/EPA/CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH