burkina faso donne

Le vittime sono state rapite da un gruppo armato nella città di Arbinda, nella provincia di Soum

A cavallo tra il 12 e il 13 gennaio una 50ina di donne sono state rapite in Burina Faso, ad Arbinda. Come riportato all’Afp da funzionari e residenti, si sospetta che il rapimento sia opera di un gruppo di jihadisti.

Stando alle testimonianze, le donne sarebbero state rapite in due mandate. Giovedì 12, un primo gruppo è stato prelevato con la forza a una decina di chilometri a sud-est di Arbinda, mentre il giorno successivo altre vittime sono state strappate dalle loro famiglie nel nord della città.

Si riporta anche che alcune di loro sono riuscite a fuggire e rientrare nel centro urbano.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/GUY PETERSEN