vesuvio neve

In diverse regioni sono scattate le allerte meteo

La Penisola sarà investita da un’ulteriore ondata di freddo e maltempo. Dopo il passaggio del ciclone Thor, che ha già messo a dura prova il territorio, arriva adesso Attila che porta un crollo delle temperature, anche al Sud, e neve lungo la dorsale appenninica con le montagne innevate dal Veneto alla Campania. Proprio in Campania rimane l’allerta arancione per il maltempo, mentre in altre 7 regioni l’allerta è gialla (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Molise, Sicilia e Sardegna). Allerta rossa per l’Abruzzo, a rischio valanghe, e le scuole resteranno chiuse a Urbino, Potenza e Isernia. Acqua alta attesa a Venezia.

Le temperature andranno a scendere, con le minime anche sotto lo zero. Le nevicate abbondanti delle ultime ore rendono forte il rischio valanghe sugli Appennini, mentre sulle Alpi il rischio è stazionario. In Molise nella notte sono stati centinaia gli automobilisti bloccati da neve e ghiaccio sulla strada tra Isernia e Campobasso.

A Venezia si attiverà il Mose dati i 115 centimetri di acqua alta attesi nel weekend.

Maltempo, Meteomont carabinieri: “attenzione al rischio valanghe”

«Dal punto di vista turistico per l’economia montana è positivo che torni la neve ma per noi che dobbiamo monitorare la situazione tornano anche i rischi e le criticità – spiega all’Adnkronos Vincenzo Romeo, a capo del servizio Meteomont dei carabinieri– Stiamo monitorando l’instabilità del manto nevoso e le previsioni segnalano grandi nevicate per i prossimi giorni sull’Appennino, specie in alta quota. E’ proprio lì infatti che i pericoli sono maggiori perché la nuova neve si deposita su quella vecchia e c’è la possibilità che verifichino valanghe, anche di grandi dimensioni».

In previsioni di precipitazioni nevose che porteranno in molti a cercare neve fresca e piste in alta montagna, il nucleo dell’Arma sconsiglia: «le gite escursionistiche sull’Appennino, almeno per i prossimi 3-4 giorni, finché non si stabilizza il manto fresco. Ma il pericolo proseguirà – avverte il responsabile del servizio che dispone anche per il pubblico di un bollettino quotidiano – anche nei primi giorni di sole».

di: Flavia DELL’ERTOLE

aggiornamenti di: Caterina MAGGI

FOTO: ANSA/CESARE ABBATE