MATTEO GARRONE VENEZIA

Tra le motivazioni del riconoscimento: “un’opera che riesce ad analizzare con crudo realismo le conseguenze della guerre e delle crisi geopolitiche”

È ormai agli sgoccioli l’80esima edizione del Festival del Cinema di Venezia e arrivano i primi premi. Io capitano di Matteo Garrone si è aggiudicato il Leoncino d’Oro – Agiscuola per il cinema.

Queste le motivazioni del riconoscimento, consegnato nella Sala Italian Pavilion dell’Hotel Excelsior: «Un’opera che riesce ad analizzare con crudo realismo le conseguenze della guerra e delle crisi geopolitiche. Un film corale che pone sotto una luce inedita la paura e l’incertezza di sopravvivere di un’umanità in fuga. Per aver presentato, attraverso una regia dinamica e onesta, l’incomunicabilità, l’impotenza e la frustrazione davanti ai meccanismi del potere che strappano il futuro ai bambini».

Il Leoncino d’Oro – Agiscuola per il cinema viene assegnato da una giuria composta da 26 studenti e studentesse provenienti da ogni parte d’Italia, selezionati tra gli esponenti del Premio David Giovani.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI