EPA/RODRIGO ANTUNES

Bruciò la foto di Khomeini. Onu chiede intervento

È stata condannata a morte la donna curda-iraniana che ha bruciato un’immagine del fondatore della repubblica islamica dell’Iran Khomeini durante le proteste dopo la morte di Mahsa Amini. La donna rischia una “esecuzione imminente”.

Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha chiesto una “azione urgente” per contrastare la decisione.

La manifestante risulta essere incinta.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/RODRIGO ANTUNES