polizia trapper manette giovani

Questa volta il colpevole è un 38enne, fermato dalla polizia

Tentato femminicidio in una Roma ancora sconvolta dal delitto Scialdone, questa volta a sparare nella notte tra il 19 e il 20 gennaio un uomo di 38 anni fermato dalla polizia per avere esploso un colpo di arma da fuoco in direzione della ex moglie e del cognato. Il fatto è avvenuto in via Riano, a poca distanza da Ponte Milvio.

Nell’aprile del 2021 l’uomo era già stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ai danni della donna. Le due vittime hanno raccontato ai poliziotti che, poco prima, uscendo da uno dei locali di via Flaminia, hanno trovato l’ex marito di lei insieme ad un altro ragazzo. Da qui, per cause ancora da chiarire, è scaturita una lite al culmine della quale l’ex avrebbe preso una pistola ed avrebbe sparato un colpo all’indirizzo della ex moglie e del cognato.

di: Caterina MAGGI
FOTO: SHUTTERSTOCK