sismografo

Epicentro tra Colonna e Tivoli, l’evento sismico si è verificato in piena notte

Qualcuno forse non se ne sarà nemmeno accorto, vista la bassa magnitudo (3.2). Ma secondo i dati dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, questa notte la terra ha tremato vicino a Roma, a causa di un terremoto con ipocentro a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro tra i comuni di Colonna e Tivoli.

Per ora non si segnalano danni ad abitazioni e persone, al massimo un po’ di paura per chi ha percepito il breve sisma. La prima scossa si è verificata intorno alle 2:46 del mattino, seguita da alcune “scossette”, di magnitudo più o meno simile. L’ultimo episodio di questo tipo era stato il 14 gennaio, quando uno sciame sismico vicino a Guidonia Montecelio, a pochi chilometri da Roma era stato con una magnitudo tra 3.1 e 3.6, e fu percepito anche nella capitale.

di: Caterina MAGGI

FOTO: EPA/MADE NAGI