Si tratta di un territorio grande come tre quarti di Roma

Il leader ambientalista indigeno Adriano Karipuna, che si trova a Roma per iniziativa della Ong Cospe che denuncia pericoli e minacce nei confronti di chi si attiva per difendere la foresta, ha reso noto che nei primi tre mesi del 2022 il Brasile ha perso oltre 940 chilometri quadrati di foresta amazzonica.

Si tratta di una superficie pari a tre quarti del territorio di Roma.

Negli ultimi tre anni nella terra indigena dei Karipuna, sono stati abbattuti tremila ettari di foresta.

La situazione ha scatenato l’ira di alcuni vip ambientalisti come Leonardo Di Caprio: duro lo scambio con Bolsonaro, di cui abbiamo parlato qui.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA