EPA/ANDY RAIN

Il sindacato Royal College of Nursing ha scelto le date del 15 e 20 dicembre

In Inghilterra è stato approvato il primo sciopero nazionale degli infermieri. In 106 anni di storia il sindacato di categoria Royal College of Nursing non ne aveva mai indetto uno. Le date prescelte sono quelle del 15 e del 20 dicembre.

Gli infermieri della Gran Bretagna hanno votato e scelto di incrociare le braccia per chiedere un adeguamento salariale, come fanno molte altre categorie di lavoratori del Regno Unito, di fronte all’inflazione record.

Lo sciopero riguarderà Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, ma non la Scozia.

«Il personale infermieristico ne ha abbastanza di essere dato per scontato, di salari bassi, di scarsa sicurezza e dell’impossibilità di dare ai nostri pazienti le cure che meritano. I ministri hanno avuto più di due settimane di tempo da quando abbiamo confermato che gli infermieri avvertono una tale ingiustizia da indurli a scioperare per la prima volta. La mia offerta di negoziati formali è stata rifiutata, e i ministri hanno scelto l’azione di sciopero. Hanno il potere e i mezzi per fermarlo aprendo seri colloqui che affrontino la nostra controversia», ha spiegato il capo del sindacato Pat Cullen.

Secondo la Bbc lo sciopero coinvolgerà gli infermieri iscritti all’RCN che lavorano in più della metà degli ospedali del Paese ed è realistico aspettarsi una paralisi temporanea di molte strutture del sistema sanitario pubblico. Dal sindacato è già stato spiegato che verranno comunque garantiti gli interventi d’emergenza.

di: Flavia DELL’ERTOLE

aggiornamenti: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/ANDY RAIN