ANSA/EPA/SERGEY DOLZHENKO

Sale a 15 il bilancio delle vittime dei raid su Kherson

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che oltre 6 milioni di case sono rimaste senza elettricità.

«Stasera i blackout continuano nella maggior parte delle regioni e a Kiev. Più di sei milioni di famiglie in totale (sono state colpite)» ha dichiarato Zelensky.

Secondo le autorità ucraine, circa il 50% di Kiev è rimasta senza elettricità dopo gli attacchi della Russia alle infrastrutture critiche che hanno portato a interruzioni di corrente diffuse. L’amministrazione militare della Capitale ha riferito su Telegram che la rete idrica è stata completamente ripristinata e che le squadre di emergenza stanno lavorando rapidamente per far funzionare i sistemi di riscaldamento.

Sale a 15 il bilancio delle vittime dei raid russi su Kherson. Lo ha riferito la responsabile dell’Amministrazione militare Halyna Luhova, citata da Ukrinform. I feriti sarebbero 35.

«15 residenti di Kherson sono stati uccisi e 35, compreso un bambino, sono rimasti feriti negli attacchi russi» ha dichiarato Luhova, sottolineando che nella sola giornata di oggi si sono verificati 78 raid.

Secondo Luhova molte case private e condomini sono stati danneggiati dal massiccio attacco di ieri. Le autorità hanno dovuto evacuare con urgenza 58 residenti della città, compresi 22 bambini.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/SERGEY DOLZHENKO