Lo riporta il Wall Street Journal: l’obiettivo delle vittimeè fondere i due processi e dar vita a una class-action

Le vittime di Jeffrey Epstein hanno intentato una causa contro Deutsche Bank e JpMorgan Chase&Co. L’accusa è che i due colossi bancari abbiano agevolato le operazioni di traffico sessuale del magnate e ignorato i segnali delle sue attività criminali.

Epstein è morto suicida in carcere nel 2019 in circostanze sospette.

A riportare il nuovo capitolo della vicenda è il Wall Street Journal secondo il quale le vittime puntano a fondere i due processi per dar vita a una class action contro le due banche, ottenendo risarcimenti finanziari di importo ancora ignoto.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK