corea del sud

“Idioti, cani fedeli agli Usa” li definisce dopo la nuova richiesta di sanzioni

Kim Yo Jong, la sorella del leader della Corea del Nord Kim Jong Un si è scagliata con parole feroci e insulti pesanti contro i vertici della Corea del Sud, che definisce “idioti, cani fedeli e scagnozzi degli Stati Uniti” dopo che il presidente Yoon Suk Yeol e il suo Governo hanno presentato richiesta per imporre nuove sanzioni unilaterali contro Pyongyang per i recenti test sui missili balistici.

La sorella di Kim Jong Un è una donna molto influente in Corea del Nord e ha accusato il presidente sudcoreano di aver “creato una situazione pericolosa”. «Mi chiedo perché il popolo sudcoreano rimanga spettatore passivo di tali atti del ‘governo’ di Yoon Suk Yeol e di altri idioti», ha detto.

Dura la critica del Governo di Seul: “Consideriamo assai deplorevole che la vicedirettrice Kim Yo Jong abbia criticato il leader del nostro paese con un linguaggio volgare, senza mostrare anche il minimo livello cortesia di base“, dicono dal ministero dell’Unificazione sudcoreano.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/SEONG JOON CHO