Istat: 303 omicidi nel 2021, tra cui 184 uomini e 119 donne. Nel 45,9% le vittime uccise all’interno di una relazione o della famiglia

Quasi la metà degli omicidi avvenuti in Italia nel 2021 ha avuto luogo in famiglia. Lo rivelano i dati Istat.

«Le vittime uccise in una relazione di coppia o in famiglia sono 139 (45,9% del totale), 39 uomini e 100 donne. Il 58,8% delle donne è vittima di un partner o ex partner (57,8% nel 2020 e 61,3% nel 2019)», si legge nel rapporto. E ancora, secondo le statistiche, “i minorenni sono uccisi da persone che conoscono“.

«Nel 2021 gli omicidi risultano in lieve calo, ne sono stati commessi 303 (315 nel 2019, 286 nel 2020). In 184 casi le vittime sono uomini e in 119 sono donne. Si arresta il calo degli omicidi di donne e sono in lieve aumento quelli di uomini, che erano invece diminuiti nel 2020 (170). Il 19,1%, praticamente uno su cinque, delle vittime è straniero», riporta ancora l’istituto.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK