ANSA/US TEATRO ALLA SCALA

I sindacati lamentano la “drastica e improvvisa diminuzione dei contributi territoriali pubblici”

Il 26 novembre i lavoratori del teatro della Scala di Milano sciopereranno. Lo sciopero, già annunciato, voleva essere uno strumento per sbloccare la trattativa sul rinnovo del contratto, ma la notizia del taglio dei fondi ha destato immensa proccupazione.

Oltre il Comune di Milano, che nel 2021 ha versato cinque milioni e 339mila euro, anche la Regione Lombardia, che ne ha versati tre milioni e 308mila, ha annunciato un taglio importante. Per Cgil, Cisl, Uil e Fials, che hanno annucniato lo sciopero, si tratta di una “drastica e improvvisa diminuzione dei contributi territoriali pubblici

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/US TEATRO ALLA SCALA