SHUTTERSTOCK

Secondo il presidente di Enrgoatom Petro Kotin Mosca sta usando la centrale nucleare come base militare

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avuto un colloquio telefonico con l’omologo francese Emmanuel Macron, durante il quale ha ha sottolineato “la necessità di smilitarizzare” l’a centrale nucleare di Zaporizhzhia e parlato della “cooperazione per garantire la stabilità energetica dell’Ucraina”.

«Abbiamo anche discusso della cooperazione per garantire la stabilità energetica del Paese, in particolare proteggendo il sistema dagli attacchi aerei» ha dichiarato Zelensky.

Aiea: “intatte le strutture a Zaporizhzhia”

«Nonostante la gravità dei bombardamenti, le apparecchiature chiave sono rimaste intatte e non ci sono problemi immediati di sicurezza nucleare». Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Aiea Rafael Grossi dopo l’ispezione di un suo team alla centrale di Zaporizhzhia.

Kotin: “la Russia usa Zaporizhzhia come base militare”

 Il presidente della compagnia ucraina per l’energia nucleare Energoatom Petro Kotin ha affermato che le forze russe usano la centrale di Zaporizhzhia come base militare. Kotin ha dichiarato all‘Economist che ella centrale vi sono almeno 500 soldati russi, che hanno piazzato i loro mezzi corazzati nella sala turbine e nei bunker per il personale.Altri soldati è di stanza nella vicina città occupata di Enerhodar.

«I russi usano l’impianto come una base militare – ha dichiarato Kotin – Sanno che nessun da parte ucraina li bombarderà, nessuno li attaccherà direttamente. E’ un posto sicuro per i loro veicoli militari e lo staff».

Oms: “con l’inverno a rischio vita di milioni di persone in Ucraina”

L’Oms mette in guardia: l’inverno è un serio pericolo per la vita di milioni di persone in Ucraina. Lo ha dichiarato il direttore regionale Hans Henri Kluge.

«La salute delle persone non può essere tenuta in ostaggio – ha dichiarato Kluge, denunciando la situazione drammatica degli ospedali – i reparti di maternità hanno bisogno di incubatrici, le banche del sangue di frigoriferi, i letti di terapia intensiva di ventilatori e tutti hanno bisogno di energia».

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK