ANSA/EPA/SEDAT SUNA

Scontro tra il ministro degli Esteri nordcoreano e il segretario generale delle Nazioni Unite

Dopo la condanna a Pyongyang giunta dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, per via dell’ultimo lancio di un missile balistico intercontinentale, il ministero degli Esteri della Corea del Nord, Choe Son-hui, è tornato all’attacco e ha definito Guterres un “fantoccio degli Stati Uniti”.

Son-Hui ha dichiarato tramite una nota: “guardo spesso al segretario generale Onu come a un membro della Casa Bianca o del dipartimento di Stato Usa. Esprimo il mio forte rammarico per il fatto che il segretario generale dell’Onu abbia assunto un atteggiamento assai deplorevole, incurante dello scopo e dei principi della Carta Onu”. E conclude ribadendo che con le sue posizioni, schierandosi contro i missili sparati dalla Corea del Nord, “dimostra chiaramente di essere un fantoccio degli Usa”.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/SEDAT SUNA