ANSA/INSTAGRAM ADNANOKTAR_

Un predicatore televisivo e capo di una setta è stato condannato per oltre 8mila anni di carcere

Adnan Oktar è stato condannato a 8658 anni di carcere in Turchia. L’uomo, noto predicatore tv, è stato giudicato colpevole oltre che di abusi sessuali anche di prevenzione del diritto d’istruzione, tortura, privazione della libertà e registrazione di dati personali contro i membri della sua organizzazione.

Oktar era infatti anche a capo di una vera e propria setta che la Corte penale di Istanbul ha considerato come organizzazione illegale. Oktar nel suo canale televisivo teneva sermoni religiosi mentre era circondato da giovani donne solitamente poco vestite da lui chiamate “gattine”, era stato arrestato nel 2018. Gli imputati a processo oltre al predicatore erano 215, 72 sono stati arrestati.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/INSTAGRAM ADNANOKTAR_