La pop star più acclamata del mondo potrebbe raggiungere il record di maggior numero di Grammy Awards vinti in carriera

Eva contro Eva, o meglio Beyoncé contro Adele: sarà questa la sfida della 65esima del Grammy Awards, gli Oscar della musica. Quindi fiato sospeso fino alla premiazione che avrà luogo il 5 febbraio 2023 alla Crypto.com Arena di Los Angeles, l’ex Staples Center, dopo due anni di assenze e complicazioni a causa della pandemia da Covid-19.

Come scrive il New York Times,ai Grammy del 2021, Beyoncé ha vinto quattro premi, portando il suo totale a 28 e rendendola la donna più premiata nella storia dei Grammy. Alla cerimonia del 2023, avrà ora 9 possibilità da aggiungere al suo primato: la star 41enne è infatti la principale candidata per la 65a edizione dei Grammy Awards”.

Tra i big della musica nominati come papabili vincitori, come annunciato dalla Recording Academy, ci sono anche: Kendrick Lamar, con 8 nomination; Brandi Carlile, 7 nomination; Harry Styles, Mary J. Blige, Future, DJ Khaled e il produttore e cantautore The-Dream, con 6 ciascuno. Ma la vera grande sfidante della star dell’R&B sarà Adele, anche lei a 7 nomination.

Le due, come già successo nel 2017, si affronteranno su diversi fronti: album dell’anno (Renaissance contro 30), disco e canzone dell’anno (Renaissance e Break My Soul contro Easy on Me). Beyoncé è inoltre candidata per la migliore canzone scritta per i media visivi per Be Alive dal film King Richard.

«Tutto ciò porta Beyoncé a un totale di 88 nomination nella sua complessiva carriera e se Beyoncé vince tre premi a febbraio, eguaglierà il direttore d’orchestra Georg Solti per il maggior numero di Grammy vinti da qualsiasi artista (siede già al secondo posto in quella gara, con Quincy Jones)», aggiunge il NYT.

Insomma, una sfida all’ultima nota tra le due campionesse della musica contemporanea.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK

LEGGI ANCHE: I Måneskin candidati ai Grammy Awards 2023