Gli agenti doganali hanno rinvenuto il carico del valore di 80 milioni di sterline durante l’ispezione di un volo proveniente da Hong Kong

24 chili di gioielli d’oro, per un valore di 80 milioni di sterline sono stati ritrovati nel gabinetto di un aereo. A fare il fortunato ritrovamento sono stati gli agenti del Bureau of Customs delle Filippine, funzionari doganali, durante un’ispezione di routine a bordo del velivolo. Lo riporta il quotidiano filippino Philippine Daily Inquirer.

Il “carico” è stato rinvenuto lo scorso 17 novembre a bordo dell’aereo PR 301 proveniente da Hong Kong e atterrato al Terminal 2 dell’aeroporto internazionale Ninoy Aquino (NAIA) di Manila.

«Il Bureau of Customs-Port of NAIA, guidato dall’esattore distrettuale Carmelita Talusan, garantisce la rigorosa attuazione delle misure di sicurezza delle frontiere come indicato dal commissario Yogi Filemon Ruiz. Ciò è in linea con gli ordini del presidente Ferdinand Marcos Jr. di fermare il contrabbando nel Paese», si legge nel comunicato diffuso. Talusan ha già ordinato un’indagine approfondita per identificare le “persone responsabili di questo tentativo di contrabbando“.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK