ANSA / MATTEO BAZZI

La fotografa Emma Summerton e il suo stile onirico immortalano 14 modelle in 28 scatti per la 49edizione del calendario più famoso del mondo

Emily Ratajkowski, Cara Delevingne, Ashley Graham, Karlie Kloss, Lila Moss e Bella Hadid. E ancora: Guinevere Van Seenus, Adwoa Aboah, Sasha Pivovarova, Lauren Wasser, Kaya Wilkin, Precious Lee, He Cong e Adut Akech. Sono questi i nomi delle 14 supermodelle fotografate da Emma Summerton che animeranno la 49esima edizione del The Cal, il noto Calendario Pirelli, in 28 scatti dallo stile onirico.

Il calendario del 2023 sarà intitolato Love Letters to the Muse: la fotografa l’ha dedicato alle donne che nel suo percorso come artista e come persona l’hanno guidata e ispirata. «Sono voluta tornare alla radice etimologica della parola musa. Musa originariamente rappresentava non solo la fonte di ispirazione, ma anche chi possedeva talento nella letteratura, le scienze e le arti. Mi sono sentita affascinata dalle donne che realizzano cose straordinarie e creative. Persone dalle quali ho imparato molto: scrittrici, fotografe, poetesse, attrici e registe. La mia idea, quindi, è stata quella di celebrare queste donne straordinarie e di creare un mondo in cui rappresentarle», ha spiegato Summerton che, insieme al regista Carlo Alberto Orecchia, ha curato anche la regia del video con cui il calendario è stato presentato a Milano presso il museo di arte contemporanea Pirelli HangarBicocca.

Ognuna delle protagoniste interpreterà una musa con cui presenta affinità perché “il confine tra il ruolo che le modelle interpretano e quello che realmente sono non è definito e il tutto si fonde in immagini che evocano il realismo magico“, spiega la fotografa. Quindi Lila Moss sarà la veggente, Guinevere Van Seenus la fotografa, Adwoa Aboah dà il volto alla regina e Karlie Kloss all’esperta di tecnologia. E poi ancora Sasha Pivovarova in veste di pittrice, Lauren Wasser in quella di atleta, Emily Ratajkowski come pittrice e Cara Delevingne come performer. Segue Bella Hadid che interpreta il folletto, Kaya Wilkin la musicista e Precious Lee la narratrice. E poi ancora He Cong raffigurata come la saggia, Adut Akech come cacciatrice di sogni e Ashley Graham attivista.

Emma Summerton è la quinta donna a firmare il Calendario Pirelli: dalla prima edizione del 1964 ad oggi prima di lei è toccato a Sarah Moon nel 1972, Joyce Tenenson nel 1989, Inez Van Lamsveerde (del duo Inez and Vinoodh) nel 2007 e Annie Leibovitz nel 2000 e nel 2016.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI