ANSA/EPA/HANNIBAL HANSCHKE

Verrà mobilitato un miliardo di euro per rafforzare i “corridoi verdi” destinati all’esportazione di prodotti agricoli

L’Ucraina sta costruendo un muro al confine con la Bielorussia. Lo ha riferito il Kyiv Independent, che cita il vice capo dell’ufficio del presidente Zelensky Kyrylo Tymoshenko,

Stando a quanto riferito, il muro di cemento sarà rinforzato con filo spinato, un fossato e un terrapieno per fortificare il confine con il Paese nell’oblast ucraino di Volyn. Tymoshenko ha dichiarato che il muro si estende già per tre chilometri, e la costruzione è in corso anche negli oblast di confine di Rivne e Zhytomyr.

Zelensky: “Kherson è nostra”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha esultato dopo il ritiro delle forze russe da Kherson, affermando che la città “è nostra”.

A Kiev un miliardo di euro per rafforzare i corridoi versi per l’export alimentare

Verrà mobilitato circa un miliardo di euro per rafforzare i “corridoi verdi” per le esportazioni di prodotti agricoli dall’Ucraina. La mobilitazione è stata resa possibile dallo sforzo congiunto di Unione Europea, Banca europea per gli investimenti, Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e del Gruppo Banca mondiale.

«La Banca europea per gli investimenti prevede di investire fino a 300 milioni di euro entro la fine del 2023 in progetti che rispondono agli obiettivi delle corsie preferenziali – si legge in una nota della Commissione e degli Stati confinanti con l’Ucraina –Si aggiunge alle attività già annunciate e finanziate in Ucraina, una parte significativa delle quali è dedicata all’ammodernamento di strade e ferrovie».

La Commissione europea, invece, ha fatto sapere che “destinerà urgentemente 250 milioni di euro di sovvenzioni per potenziare le corsie preferenziali”.

«A breve termine sosterremo miglioramenti rapidi, in particolare con attrezzature mobili, per ridurre i tempi di attesa e migliorare la circolazione attraverso i valichi di frontiera e le loro vie di accesso – si legge ancora – A medio termine, stiamo mobilitando il Meccanismo per collegare l’Europa (CEF) e 50 milioni di euro per sostenere gli sviluppi infrastrutturali necessari per aumentare ulteriormente la capacità delle corsie preferenziali».

I “corridoi verdi” e l’accordo sul grano “hanno permesso l’esportazione di circa 25 milioni di tonnellate di grano ucraino, semi oleosi e prodotti correlati verso i mercati mondiali, compresi i Paesi più bisognosi” rispetto ai 45 milioni che Kiev esporta ogni anno.

Al fronte

Dopo il ritiro da Kherson, le truppe di Mosca avrebbero distrutto almeno 7 ponti nella Regione della città appena liberata dalle forze ucraine.

Lo mostrerebbero e immagini satellitari di Maxar Technologies, riprese dalla CNN.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/HANNIBAL HANSCHKE