La polizia ha eseguito 11 arresti: l’organizzazione criminale costringeva donne e ragazze a lavorare nello stabile senza poter uscire

Le autorità albanesi hanno sequestrato circa 870 chili di marijuana in una serra, la maggiore quantità di marijuana sequestrata in Albania negli ultimi anni.

L’operazione è stata condotta in un villaggio nella zona di Berat, a circa 120 chilometri a sud est di Tirana, e ha portato all’arresto di 11 persone, tra cui il proprietario della serra, due donne e le guardie armate che sorvegliavano l’area.

All’interno dello stabile di circa 8 mila metri quadri, oltre la coltivazione, avveniva almeno da un mese anche l’impacchettamento dello stupefacente. Ad occuparsi di tutto erano oltre 90 donne e ragazze provenienti da diverse città pagate poco più di 40 euro al giorno e costrette a vivere dentro la serra.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla provenienza delle piante “per non influenzare le indagini”.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY