ANSA/FABIO FRUSTACI

A Lucca Comics&Games è stato presentato in anteprima il primo episodio alla presenza del regista statunitense

Manca poco al debutto su Netflix di Mercoledì, serie dedicata a uno dei personaggi più iconici de La Famiglia Addams. In occasione dell’uscita dell’opera- prevista il 23 novembre – il regista Tim Burton ha incontrato i fan a Lucca Comics&Games, dove è stato presentato in anteprima europea il primo episodio.

«Mi sono sempre sentito come Mercoledì da teenager, sarei benissimo potuto essere lei – ha dichiarato il cineasta statunitense – Avevo lo stesso punto di vista in bianco e nero. È stata sempre rappresentata come una bambina, ma a me interessava vedere come reagisse a scuola, con gli insegnanti, all’andare in terapia. Sono cresciuto guardando la serie e soprattutto leggendo i fumetti. La famiglia Addams è l’emblema della famiglia strana, come lo sono, in fondo, tutte le famiglie».

Nella serie della piattaforma, creata da Alfred Gough e Miles Millar, Mercoledì (interpretata da Jenna Ortega) viene iscritta dai genitori Morticia (Catherine Zeta Jones) e Gomez (Luiz Guamán) alla scuola che avevano frequentato anche loro, la Nevermore Academy, specializzare nel “rieducare” chi viene considerato un “freak”, uno “strambo” della società dominante. In questo scenario la giovane inizierà a indagare su una serie di inspiegabili omicidi.

Nel cast ci sono anche Gwendoline Christie, Emma Myers, Riki Lindhome e Christina Ricci, qui professoressa della scuola, che ha dato il volto a Mercoledì nei film del 1991 e del 1993.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/FABIO FRUSTACI