ANSA/MATTEO CORNER

Il gip Patrizia Nobile deciderà, su richiesta del pm Storari, se sottoporre il 46enne ad analisi

Sarà una perizia psichiatrica a decidere se Andrea Tombolini era capace o meno di intendere e di volere al momento dell’aggressione al Milano Fiori di Assago.

L’esame per accertare la salute mentale del 46enne di Milano è stato richiesto dal pm di Milano, Paolo Storari, e verrà ora inoltrato al gip Patrizia Nobile a cui spetterà la decisione finale.

L’uomo, accusato di omicidio e di duplice tentato omicidio per aver accoltellato 6 persone, uccidendone una – il cassiere del Carrefour Luis Fernando Ruggieri – e ferendone altre due in modo grave, si trova ora nel reparto di psichiatria del San Paolo come disposto dal giudice dopo la convalida dell’arresto.

Ieri il calciatore del Monza, Pablo Marì, rimasto coinvolto, è stato dimesso.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/MATTEO CORNER