ANSA

Cinque giorni di sospensione al ragazzo che ha sparato e a quello che ha ripreso la scena, due giorni al possessore della pistola

Gli alunni che hanno, in ruoli diversi, partecipato agli spari a una professoressa con una pistola ad aria compressa verranno sospesi dal 7 novembre.

I tre alunni, tutti minorenni, dell’Istituto tecnico industriale Viola Marchesini di Rovigo che saranno sottoposti alla sospensione sono il ragazzo che ha sparato alla docente, il ragazzo che ha ripreso la scena con lo smartphone e il ragazzo che ha portato la pistola a scuola. I primi due saranno sospesi per cinque giorni, il terzo per due.

Isabella Sgarbi, la dirigente scolastica dell’Istituto, ha reso noto che i fatti sono avvenuti in una classe prima e i ragazzi non provengono da famiglie disagiate. I ragazzi avrebbero vissuto il tutto come un gioco, senza rendersi conto del gesto e della sua gravità.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA