SHUTTERSTOCK

Alessio Bossis si trovava nel parcheggio di un negozio: era sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di dimora

Una sparatoria a (Napoli) è costata la vita ad Alessio Bossis. Il 22enne, ucciso con 7 colpi di arma da fuoco, si trovava nel parcheggio di un negozio.

Bossis era sottoposto a misura di sorveglianza speciale con obbligo di dimora in quanto ritenuto vicino al clan De Luca Bossa – Minichini di Ponticelli.

Sono in corso le indagini dei carabinieri per chiarire la dinamica dell’accaduto.

di: Francesca LASI

FOTO: SHUTTERSTOCK