La decisione del tribunale toscano nonostante il no dei parenti della vittima

Questa mattina, lunedì 24 ottobre, Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi sono usciti dal carcere di Arezzo per la semilibertà, come stabilito dal tribunale di sorveglianza di Firenze. Ai due è stata comminata una condanna in via definitiva a tre anni di reclusione per tentata violenza sessuale di gruppo. La vittima era Martina Rossi, studentessa genovese che si trovava in villeggiatura a Palma di Maiorca dove è avvenuta l’aggressione. Secondo quanto riferito da uno dei legali, Albertoni e Vanneschi lavoreranno con i genitori per poi rientrare la sera in carcere dove si erano costituiti lo scorso 8 ottobre.

La decisione, presa a novembre dell’anno scorso dopo la condanna definitiva della Cassazione, era stata subito contestata dai genitori di Martina Rossi e bollata come “un mezzo premio”. Secondo la ricostruzione dei fatti Martina sarebbe precipitata dal terrazzo dell’albergo nel tentativo di eludere le avances dei due uomini.

di: Caterina MAGGI

FOTO: ANSA/CLAUDIO PERI