ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il nuovo ministro degli Esteri ha chiamato l’omologo ucraino per ribadire il sostegno dell’Italia a Kiev

Il neo ministro degli Esteri Antonio Tajani ha chiamato l’omologo ucraino Dmytro Kuleba.

«È la prima telefonata che ho fatto entrando alla Farnesina – ha scritto su Twitter Tajani – Ho confermato il sostegno dell’Italia all’Ucraina in difesa della libertà e contro l’invasione russa».

Il ministro degli Esteri di Kiev ha fatto sapere di aver ritenuto la telefonata “un chiaro segnale delle priorità del nuovo governo”.

Tajani ha affrontato la questione della guerra anche in un’intervista al Tg1.

«Voglio portare tutta la mia esperienza per far sì che l’Italia possa affrontare e superare tutti gli ostacoli che ha di fronte, sia economici, sia ai confini dell’Unione – ha dichiarato il titolare della Farnesina – (dove si combatte, NdR) una guerra sanguinosa che vorremmo finisca il prima possibile. Non c’è pace senza giustizia, e giustizia significa la libertà per l’Ucraina».

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/GIUSEPPE LAMI