PIXABAY

Il sisma di grado 6.8 ha svegliato la popolazione spaventata. Non sono stati rilevati danni ingenti

Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 6.8 ha colpito il Messico – già in ginocchio per la scossa di tre giorni fa -, in particolare lo Stato centrale di Michoacan, ma è stato avvertito anche nella capitale di Città del Messico.

Stando alla rilevazione del Servizio sismologico nazionale (Ssn) del Messico, il sisma avvenuto poco dopo l’una di notte (ora locale) ha avuto epicentro a 84 chilometri a sud di Coalcomán e a circa 410 chilometri da Città del Messico, a una profondità di 20,7 chilometri. Al momento, conferma l’Usgs, non è stato diramato alcun allarme tsunami.

Il governo del Michoacan e la sindaca di Città del Messico, Claudia Sheinbaum, hanno riferito che al momento non si registrano danni ingenti, solo danni a un edificio nella città di Uruapan e alcune frane sull’autostrada che collega Michoacan e Guerrero alla costa. Notizia confermata anche dal presidente messicano, Andres Manuel Lopez Obrador.

Si conta, invece, una vittima: lo riferisce la stessa Sheinbaum, si tratta di una donna caduta dalle scale.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY