L’uomo aveva lasciato le chiavi nel suo appartamento ed era diretto alla camera ardente allestita per il padre

Tragedia familiare a Formigine, nel modenese, dove un 42enne è morto cadendo dal terzo piano della palazzina in cui abitava. L’uomo era uscito dalla sua abitazione per raggiungere la camera ardente del padre allestita in ospedale dopo la sua morte, avvenuta il giorno prima.

Non appena si è accorto di aver lasciato le chiavi della macchina e quelle di casa nell’appartamento, l’uomo è poi rientrato nel palazzo, tentando di raggiungere il proprio balcone arrampicandosi da una finestra del pianerottolo. Mentre tentava di aggrapparsi al balcone, però, è caduto ed è morto.

Al loro arrivo i soccorsi del 118 non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo che venerdì avrebbe dovuto partecipare al funerale del padre, morto a 75 anni.

di: Marianna MANCINI

FOTO: SHUTTERSTOCK