Fridays for Future

Il sindacato Allca-Cub ha annunciato uno stop di 8 ore per manifestare per la difesa del clima

Appuntamento nelle piazze di tutta Italia domani in occasione del nuovo sciopero mondiale in difesa del clima dei Fridays for Future. Una manifestazione cui aderirà anche l’Allca, il comparto dei chimici della Cub, che incrocerà le braccia a livello nazionale per 8 ore.

Rappresentanti del sindacato parteciperanno anche alle manifestazioni in programma per domani a Milano, dove da largo Cairoli partiranno due cortei, uno alle 9.30 e uno alle 18.

«Come sindacato organizziamo le lavoratrici e i lavoratori di quelli che sono tra i più inquinanti ed energivori settori dell’industria: chimica, energetico, petrolifero, gomma-plastica. Settori dove a venire sfruttate sono le risorse naturali del pianeta quanto quelle umane di migliaia di operai» spiega il segretario generale dell’Allca-Cub Giovanni Cippo.

«Un centinaio di grandi aziende infatti è responsabile del 71% di tutte le emissioni industriali globali di gas serra, con un solo quarto di esse a contribuirvi per il 51% – prosegue il sindacalista. – Riteniamo che, dato il modello industriale capitalista odierno, sia illusorio parlare di ‘green economy’, né potranno essere delle azioni individuali, per quanto nobili e auspicabili, a invertire la rotta suicida su cui, per scelte di pochi, l’intero pianeta si sta avviando a grandi passi».

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA / Alessandro Di Marco