elicottero

Il giovane voleva scalare una parete nota per la sua difficile arrampicata nel gruppo montuoso del Jôf Fuart

Si sono concluse con un esito funesto le ricerche del 25enne disperso da ieri nelle Alpi Giulie Occidentali. Il giovane, originario di Padova, è stato trovato morto. Il ragazzo stava facendo un’escursione nel gruppo montuoso del Jôf Fuart con l’intenzione di scalare da solo lo spigolo Deye Peters.

Anche il gestore del rifugio Pellarini, da dove il giovane era partito, aveva tentato di dissuadere l’escursionista dall’intento, vista la rinomata difficoltà dell’arrampicata che risale lo sperone della Torre delle Madri dei Camosci.

Al mancato rientro del giovane è scattato l’allarme e questa mattina si è unito alle ricerche del Soccorso alpino e della Guardia di Finanza anche l’elicottero della Protezione civile.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA