cisgiordania

Secondo la tv pubblica si è impiccato. Lapid: “terrorista codardo”

È morto Mussa Zarzur, il palestinese 28enne sospettato di aver ucciso a botte una donna ebrea di 85 anni nella città di Holon, in Israele.

Questa mattina è stato trovato il suo cadavere in un’abitazione nel centro di Tel Aviv e secondo la televisione pubblica Kan l’uomo si sarebbe impiccato.

Il premier Lapid, ieri, lo ha definito su Twitter “un terrorista disgustoso e codardo”: «ha sopraffatto una donna anziana incapace di difendersi. Lo prenderemo».

I familiari di Zarzur escludono però l’ipotesi del suicidio.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/ UFFICIO STAMPA POLIZIA ISRAELE