EPA/PIYAL ADHIKARY

Sono sempre più numerosi i casi di violenze ai danni delle donne più povere in India

L’ennesima donna violentata e trucidata è morta in India. Si tratta di una ragazzina di appena 16 anni che è morta ieri all’ospedale di Lucknow, nell’Uttar Pradesh.

La ragazza è stata violentata e poi data alle fiamme, la polizia ha dichiarato di aver già arrestato i presunti colpevoli.

La vittima proveniva dalla casta dei Dalit, la più bassa nella scala sociale induista, al momento della diffusione della notizia un numerosi poliziotti hanno protetto la casa della vittima. In casi analoghi, in passato, la famiglia è stata minacciata o ha subito ritorsioni anche molto gravi per aver “osato denunciare” le violenze.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: EPA/PIYAL ADHIKARY