EPA/Akintunde Akinleye

Il Paese più popoloso dell’Africa chiede aiuto per i gravi fenomeni che stanno colpendo la popolazione e i terreni agricoli

300 morti solo nel 2022: è questo l’indice di gravità delle inondazioni che stanno colpendo la Nigeria, una situazione che le autorità hanno definito “fuori dal nostro controllo”.

I numeri parlano chiaro, si tratta dei peggiori fenomeni che hanno colpito il Paese negli ultimi 10 anni. Come dichiara l’Agenzia nazionale nigeriana per la gestione delle emergenze e riporta il Guardian online, si tratta 27 Stati colpiti su 36 oltre la Capitale, mezzo milione di persone coinvolte con 100 mila sfollati, più di 500 feriti, migliaia di ettari di terreni agricoli distrutti.

Da ieri 10 Stati nigeriani sono stati messi in allerta dall’agenzia nigeriana per la gestione dei disastri a causa delle due dighe del Paese che avrebbero iniziato a straripare con “gravi conseguenze”.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/Akintunde Akinleye