PIXABAY

Lo scambio è avvenuto il 22 giugno 1989 all’ospedale di Canosa

Erano state scambiate in culla 33 anni fa, una delle due donne ha fatto causa alla Regione Puglia e ottenuto un risarcimento da circa un milione di euro dal Tribunale civile di Trani.

La Regione si trova adesso a valutare se fare appello. Nella ricostruzione del caso è raccontata la vicenda delle due piccole scambiate in culla. Le bimbe nascono il 22 giugno 1989 all’ospedale di Canosa, una di loro viene abbandonata da piccola dalla madre e il padre la maltratta, finendo poi in orfanotrofio. Nel 2012 le due ragazze scoprono delle somiglianze grazie a Facebook e l’anno seguente decidono di sottoporsi al test del dna che dipana ogni dubbio.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: PIXABAY